Bikila Evo WP | recensione [Video]

bikila-evo-wp

Chiaramente una scarpa concepita per la corsa minimalista, utilizzabile in condizioni di freddo intenso e in generale condizioni avverse, la caratteristica più importante che a mio avviso la rende una scarpa fantasctica è la flessibilità della tomaia, soprattutto il tessuto tra le dita si presenta leggero e confortevole, questo dà grande sensibilità durante la corsa.

Scarpe minimaliste! Approccio con il metodo corretto-;)

scarpe-minimaliste

La differenza principale tra una scarpa ammortizzata e una scarpa minimalista è il drop: il Drop rappresenta il differenziale tra l’avampiede e il tallone, solitamente ridotto nelle scarpe minimaliste, inoltre come ulteriore caratteristica la scarpa con appoggio naturale si presenta molto più leggera e flessibile, questa caratteristica è sia dovuta allo spessore della suola ridotto, sia ai principi di costruzione, solitamente non ha il supporto dell’arco plantare.

Spyridon Mr | Six Jibe Sport Recensione

spyridon-mr

A mio avviso per quanto riguarda la “corsa minimalista” su superfici impegnative, al contrario di quanto si possa pensare offre una notevole protezione, se faccio un paragone con la New Balance Minimus 1010 (con suola Vibram) che ho usato l’anno scorso, trovo la suola della Spyridon più efficiente e mi sento molto più protetto.

Kso Evo Vibram Fivefingers | Recensione e [Video]

kso-evo-recensione

E’ una scarpa leggera ed ultra flessibile, adatta a chi vuole maggiore flessibilità e grande tenuta della suola, ideale per gli spostamenti laterali e movimenti multidirezionali. Questa caratteristica la rende una scarpa di utilizzo trasversale per il Fitness, ma non solo.